Adorazione

Archivio

di Elisabetta Vendramini


     

Dio, Dio mio, per nome ti chiamo.

Voglio uniformarmi
in tutto alla tua volontà;
in tutto e dappertutto
sia essa fatta e lodata.
lo ti adoro, io ti amo, mio Dio.

Tu sei così grande,
che solo in cielo potrò contemplare
la tua sapienza, bellezza e grandezza.

Mio vero bene è il non conoscerti,
perché se ti conoscessi
Tu non saresti più quello che sei!
Vorrei essere Dio, per amarti come meriti,
ma godo di essere quella che sono
per ricevere da te ogni soccorso.

Il paradiso della creatura è il non poter niente
e l'avere ogni cosa da te,
nostro Creatore.

Dio, mio Creatore! mio principio, mio fine,
centro unico dei miei affetti,
da te io vengo, a te io ritorno.

Amore Dio! Mio Tutto!
Io ti amo, o Padre!
Sento che questo amore accende in me più amori:
amore di creatura, fatta a tua immagine,
l'amore di redenta, l'amore di figlia,
l'amore di amante.

Tu sei Dio, il mio Dio!

Quando sarò mai tutta animata dal tuo amore?
Sì, mio Dio, tu solo mi basti:
in te ho quanto può desiderare un cuore,
in te fonte perenne di ogni bene.


 

Salva Segnala Stampa Esci Home