Capitoli provinciali e Assemblee

6 settembre 2018

Lavoro personale e di gruppo

 

Il quarto giorno dell’Assemblea incomincia alle ore 6.30 con la celebrazione delle lodi e con la S. Messa, presieduta da p.Milad Sehata un padre Francescano che ci accompagna in questa settimana.

L’appuntamento in sala per la ripresa dei lavori alle ore 8.45

Abbiamo iniziato con la preghiera che aveva come simbolo l’arcobaleno, ed abbiamo cantato un invocazione allo Spirito Santo della nostra Madre, “Spirito Santissimo posati sulle aque dell’anima mia “.

Dopo la lettura dei testi biblici e carismatici Madre Maria fa una breve riflessione sul significato dell’arcobaleno presente nel logo dell’Assemblea. La bellezza dell’arcobaleno non può essere afferrata, e anche se non possiamo appropriarci, ci lascia sorprese, stupite con un senso di meraviglia. Non è il possedere che ci riempie di ammirazione, ma il contemplare. Cosi noi non dobbiamo mai appropriarci nè dei servizi nè di alcun altra cosa, solo a Dio possiamo afferrarci. A Lui che, dopo il diluvio, ha posto questo arco nel cielo come segno di alleanza e pace.

Stiamo con questo significato e ci auguriamo che questa giornata sia piena di pace,gioia cercando insieme il bene comune.

Alle ore 9.30 abbiamo iniziato un lavoro tutto particolare, aiutate dal proiettore, abbiamo organizzato i 12 punti forza e le 12 criticità nelle aree che conosciamo: vita elisabettina, spiritualità e cosacrazione, Il dono di essere sorelle e madri in fraternità, Il dono di essere apostole, responsabili del bene comune – gioverno e amministrazione.

Il lavoro ci ha coinvolte e appassionate e, alla conclusione, ci siamo sorprese di avere una prima bozza di orientamenti per il quadriennio. Il lavoro è ancora lungo, ma abbiamo fatto un bel passo avanti!

Nel pomeriggio riprendiamo il lavoro alle 15.30. La nostra attenzione è ancora per il documento elaborato nella mattinata che, nel frattempo, è stato ripulito e meglio organizzato.

Ci avviamo a un breve lavoro personale cui segue un prolungato lavoro di gruppo che ci ha portate ad entrare nella fase progettuale.

Alle 17.45 ci ritroviamo in sala per condividere il lavoro dei gruppi ed esprimere le nostre valutazioni sul lavoro della giornata.


 
Segnala ad un amicoStampaTorna alla pagina precedente