Capitoli provinciali e Assemblee

9 settembre 2018

Verso la conclusione

 

È Domenica, il giorno del Signore, il settimo della nostra Assemblea.

Dopo le intense emozioni di ieri, ci concediamo un ritmo più calmo. Il primo appuntamento è per la celebrazione eucaristica alle ore 9.00. Una celebrazione gioiosa e partecipata anche da qualche vicino di casa.

Alle ore 10.30 ci ritroviamo nella sala delle riunioni e le sorelle ci presentano, come ogni mattina, uno dei simboli del logo, il cuore.

Per gli antichi egizi, il Cuore è la sede dell’intelligenza, del giudizio e dei sentimenti. Secondo le credenze dell’epoca gli dei, come l’uomo, possiedono un cuore utile a controllare il cervello. Il cuore è la sorgente dell’amore.

Il lavoro riprende con una ulteriore analisi del progetto per il quadriennio e poniamo l’attenzione alle strategie. Nell’analizzarle abbiamo la possibilità di approfondire alcuni aspetti importanti per la nostra vita, quali la spiritualità e le relazioni fraterne. Ci soffermiamo a lungo su queste ultime perchè sappiamo che sono di fondamentale importanza nella nostra esperienza di vita.

Nel pomeriggio, dopo la lettura e l’approvazione di due verbali, completiamo il lavoro della mattina.

Alle ore 18.30, sempre in sala viviamo un bel momento di preghiera, preparato da suor Mervat e da suor Sabbah, che ci porta a fare memoria, attraverso immagini e testi, dell’avvio della presenza elisabettina in Egitto e della sua crescita fino ad oggi. È stato bello rivedere volti di persone che non ci sono più e che tanto hanno donato a questa terra e a questa missione!

Il canto del Magnificat ha concluso nella lode e nella gratitudine la nostra penultima giornata.


 
Segnala ad un amicoStampaTorna alla pagina precedente